Lo “Sportello Accanto” è uno spazio educativo a soglia bassa, di cura delle relazioni, di facile accesso per ogni ragazza e ragazzo che ha vissuto inciampi e sofferenze, dove trovare un sostegno nella costruzione di mappe esistenziali personali, facendo leva sulla capacità soggettiva di elaborare significati.
La finalità dello “Sportello Accanto” è quella di poter incontrare i cosiddetti ragazzi “difficili”, comprendere dalle criticità che vivono, nell’ambito famigliare e scolastico, la causa dei malesseri personali, spesso alimentati dalla mancanza di credibili figure adulte di riferimento, il tutto con il coinvolgimento delle famiglie e attraverso il supporto di una rete di insegnanti delle scuole medie superiori, primo tassello per l’individuazione delle problematicità.
Aiutare i ragazzi si tradurrà nell’accompagnarli in un percorso di superamento dell’inerzia, nel mettere dei pieni accanto a dei vuoti della loro vita, nell’indurli ad affrontare la sfida di scommettere su se stessi.
Lo “Sportello Accanto” desidera creare piazze reali che affianchino quelle virtuali, attraverso un intreccio tra “so-stare” e agire, tra esperienze vissute e quelle rielaborate.

_______________________________

Protocollo d’intesa
In data 25 luglio 2014 il Centro Francescano di Ascolto e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto – Ufficio X di Rovigo hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per un’attività di collaborazione e studio, per programmi e progetti mirati a gestione integrata, per progetti e protocolli operativi volti a favorire l’inserimento sociale degli studenti delle scuole medie superiori, con particolare attenzione agli interventi di prevenzione sociale e di socializzazione.